Ti piacerebbe aggiungere un luogo, un’ attività, un punto d’interesse o esercizio commerciale su Google Maps, ma pensi che tutto questo richieda costi alti e tempi lunghissimi?

Assolutamente sbagliato! Aggiungere la tua attività su google è GRATIS. Seguendo questa guida in poco tempo sarai visibile con la tua attività su google Maps e ti mostrerò l’importanza di essere visibili con le ricerche locali.

Creare scheda Google My Business

Google My Business è un servizio molto efficace di Google, che permette di aggiungere informazioni su un attività, esercizio o punti d’interesse. Consente di essere visibile nelle prime pagine di Google, anche da smartphone.

Segui attentamene la guida sottostante, in pochi click anche tu avrai una scheda Google Maps.

Collegati a questo link: Google My Business.

Ti chiederà un account Google, se non ce l’hai puoi crearlo.

 

Creare account Google maps

 

Prima di inserire le informazioni del tuo esercizio commerciale controlla di non essere già presente nelle mappe di Google. Questo perché potrebbe verificarsi che Google abbia aggiunto automaticamente l’attività senza informarti.

NB qualora fosse già presente, leggi direttamente “come rivendicare una scheda My Business“.

A questo punto puoi cominciare a inserire le informazioni della tua attività.

Una volta inseriti i dati clicca avanti.

aggiungere attività Google maps

aggiungere attività Google maps

spunta su: “Sono autorizzato a gestire  questa attività”.

conferma ttività

L’ultimo passo a questo punto è la verifica della tua scheda my business.

Come puoi vedere dalla foto: clicca su “spedisci“.

Google t’invierà un codice di sicurezza sull’email scritta in precedenza per verificare se l’esercizio effettivamente esiste e che tu ne sia il proprietario.

invio codice Google

Una volta verificata la scheda sarà visibile on-line da subito, i tuoi utenti potranno scrivere recensioni, interagire con te e possono anche caricare foto della tua attività.

Inoltre potrai creare delle relazioni con i clienti che ti seguono, condividendo con loro informazioni, foto e opinioni, così da fidelizzarli creando rapporti duraturi nel tempo.

Come rivendicare una scheda local Google my Business già esistente.

 

Nel caso che la scheda della tua attività sia già presente su Google Maps, perché creata in precedenza da google e quindi mai verificata, si può rivendicarla procedendo in due modi:

  • Andare sulla pagina Google My Business, accedere con il proprio account Gmail, a questo punto se esiste una scheda associata all’account inserito sarà visualizzata.

 

  • Andare su google Maps cercare la propria attività e se esiste sarà visualizzata.

 

A questo punto arrivati sulla scheda, non bisogna fare altro che cliccare sula domanda: “Sei il proprietario”.

Continuare per la verifica della scheda con l’invio del codice da parte di Google e il gioco è fatto!

Maggiori informazioni sulla rivendicazione scheda al link del supporto Google

Perché è importante la Local Search?

Ed Parsons è il Geospatial Technologist of Google che ha la responsabilità e la missione di organizzare le informazioni a livello mondiale utilizzando le mappe geografiche, ha dichiarato che una ricerca su tre ha intenti locali, se invece andiamo a considerare le solo ricerche da smartphone siamo a quota 50%. Una ricerca su due ha intenti locali.

Dal grafico notiamo che uno su tre verifica on-line prima di recarsi presso il negozio e un 15% fa una comparazione per il prezzo o prodotto prima di acquistare.

comportamento acquisto Google

comportamento acquisto Google

 

Per maggiori approfondimenti rimando all’articolo scritto da Ed Parsons sugli intenti locali.

Un altro dato molto interessante e l’indagine fatta da Google nel 2015, che tramite il sito “Consumer Barometer white Google” (uno strumento che aiuta a capire come le persone utilizzano internet in tutto il mondo) riguardo i dati di ricerca locale ci dice:

  • 58% delle ricerche locali viene effettuata per confrontare o cercare un prezzo
  • 44% per controllare gli orari di apertura e chiusura di un esercizio
  • 40% tenta di trovare un prodotto o servizio disponibile nella propria località
  • 31% cerca il luogo di un attività commerciale
  • 27% desidera informazioni di contatto
  • 20% recensisce o raccomanda un locale
  • 18% ricerca informazioni stradali per raggiungere un negozio

Invece per quando riguarda le ricerche locali in Italia da smartphone, Google ha creato una bella infografica a riguardo:

infografica smartphone

 

Infine qui sotto vi mostro dei dati relativi al 2015(dati Google) sulle percentuali di persone che accedono ad internet, e percentuale di accessi giornalieri in Italia dal 2012 al 2016

dati google

dati accesso internet

Cos’è local search e come riconoscere i risultati locali

Innanzitutto diamo una definizione di Local Search: siamo alla presenza di un risultato Local quando gli utenti eseguendo una ricerca, attraverso dispositivi collegati a internet, ottengono come risultati riferimenti geografici.

Come ad esempio:

  • Nome città
  • Indirizzo
  • Numero di telefono
  • Codice postale ecc.

Questi riferimenti si riferiscono ad attività business con sede fisiche o punti d’interesse come monumenti storici o musei.

Le ricerche Local appaiono in due differenti modI:

  • Local Pack
  • One Box

Local Pack

E’ un box con tre risultati dove appare: il nome dell’attività commerciale, l’indirizzo, stelline di recensione nel caso ad esempio di Hotel e ristoranti, appaiono inoltre piccoli riquadri, dove si presenta la foto identificativa dell’esercizio, nel caso di Hotel, anche prezzo e informazioni aggiuntive come colazione, cena e servizi offerti al cliente.

Cliccandoci sopra verremmo indirizzati appunto proprio sulle Google maps centrata sul business locale.

Local Pack e Google plus

Local Pack e Google plus

Si può notare, nel caso ad esempio di Idraulici, non compare il riquadro con la foto dell’ esercizio, ma sito web e indicazioni stradali, più altre informazioni di contatto.

ricerca locale idraulico

ricerca locale idraulico

One Box

Eseguendo una ricerca specifica di un Hotel o attività di cui conosciamo il nome, Google ci farà apparire direttamente la scheda di quell’esercizio chiamata appunto One Box.

Ho preso come esempio: Hotel Excelsior Bologna. Come potete notare sulla parte destra c’è una scheda con tutti i dettagli dell’esercizio, servizi, foto, recensioni, e nel caso  degli Hotel è possibile fare una prenotazione della camera con i vari booking affiliati. Inoltre in alto a destra si può notare il collegamento a Google Maps per raggiungere il luogo dove si trova l’hotel.

 

one box local search

one box local search

Invece di seguito un one box di un idraulico a Bologna.

One Box idraulico

One Box idraulico

 

Per maggiori approfondimenti su local pack e one box rimando al sito ufficiale: Google My Business

Conclusione

Credo che oggi non si possa più fare a meno della visibilità on-line, per questo spero che l’articolo ti abbia dato le giuste informazioni, dati e riferimenti utili per determinare con riflessione e giudizio l’importanza delle ricerche locali, che ormai è diventata un pratica efficace a favore di chi la utilizza.

Se ti è piaciuto l’articolo e pensi che possa essere utile anche ad altri, ti chiedo se per favore lo puoi condividere con i tuoi social, oppure se vuoi darmi qualche suggerimento o nuove informazioni, puoi lasciarmi un messaggio nel form di contatto. Grazie mille!

A presto!

Summary
Google Maps: come aggiungere attività commerciale
Article Name
Google Maps: come aggiungere attività commerciale
Author

Commenta

commenta